Attività finanziarie (che non costituiscono immobilizzazioni) - Responsabilita' Usabile

Investire in attività finanziarie

Contenuto

    investire in attività finanziarie

    I servizi di investimento Cosa sono Attraverso i servizi di investimento gli intermediari banche, SIM ecc. I principali soggetti che possono essere autorizzati sono: società di intermediazione mobiliare sim italiane: possono essere autorizzate dalla Consob ad offrire tutti i servizi di investimento; banche italiane: possono essere autorizzate dalla Banca d'Italia ad offrire tutti i servizi di investimento; società di gestione del risparmio: possono essere autorizzate dalla Banca d'Italia all'esercizio dell'attività di gestione di portafogli, dell'attività di consulenza e di commercializzazione di fondi comuni o sicav; banche di Paesi comunitari: possono offrire in Italia i servizi per i quali sono state autorizzate dall'autorità di vigilanza del Paese d'origine; imprese di investimento di Paesi comunitari: possono offrire in Italia i servizi per i quali sono state autorizzate dall'autorità di vigilanza del Paese d'origine.

    Azioni, obbligazioni, riserve di cassa, depositi bancari, crediti commerciali, crediti e azioni sono tutti esempi comuni di attività finanziarie. Si tratta di attività materiali o liquide che rappresentano effettivamente crediti sul valore sottostante di altri tipi di attività come immobili e proprietà. Le attività finanziarie hanno anche classificazioni come azioni e titoli a reddito fisso. A differenza delle azioni privilegiate, le azioni ordinarie hanno diritto di voto. I titoli a reddito fisso sono strumenti di prestito che guadagnano tassi di interesse fissi per una durata specifica.

    Quando si entra in contatto con un intermediario è bene verificare che sia autorizzato. Intrattenere rapporti con soggetti che operano abusivamente potrebbe portare a trova lindicatore chaikin nelle opzioni binarie sorprese.

    Gli intermediari … al nostro servizio Gli intermediari investire in attività finanziarie rispettare principî e regole di condotta, il cui fine è quello di favorire i propri clienti nell'effettuare scelte di investimento informate, consapevoli e rispondenti alle loro esigenze; Gli intermediari, quindi, per servire al meglio gli interessi dei propri clienti devono operare con: diligenza, ossia in maniera professionalmente adeguata; correttezza, ossia comportarsi con lealtà, senza secondi fini oltre quello dell'interesse del cliente e rispettando tutte le prescrizioni; trasparenza, ossia rendendo al cliente tutte le informazioni importanti in relaziona al servizio prestato e agli strumenti finanziari offerti.

    investire in attività finanziarie

    Non solo: gli intermediari devono andare oltre fino a "consigliarci" se l'investimento proposto fa per noi. A loro spetta infatti di valutare che esso sia: adeguato, cioè se corrisponde ai nostri obiettivi di investimento, se pone a nostro carico rischi non sopportabili o che comunque non siamo in grado di comprendere.

    investire in attività finanziarie

    La valutazione di adeguatezza è prevista solo per i servizi di consulenza in materia di investimenti e di gestione di portafogli; appropriato, cioè se siamo in grado, in base alle nostre conoscenze ed esperienza, di comprenderne i rischi. La valutazione di appropriatezza deve essere fatta per tutti i servizi di investimento.

    investire in attività finanziarie

    E per farlo, prima di instaurare il rapporto ci sottoporrà un questionario per acquisire informazioni in merito alla nostra: conoscenza ed esperienza in materia di investimenti; situazione finanziaria; obiettivi di investimento,—cioè investire in attività finanziarie quanto tempo vogliamo investire il nostro denaro, la nostra propensione al rischio e le finalità per cui investiamo.

    Il suggerimento è di fornire senza esitazioni e diffidenza le informazioni richieste.

    investire in attività finanziarie